Quanto guadagna un consigliere comunale?

Ciclicamente torna l’indignazione verso la classe politica e i suoi privilegi. Paginate, articoli, reportage sugli sprechi dei partiti e dei palazzi, che alimentano lo stereotipo del politico arrogante e disonesto. Come si risponde a questo? Ovviamente con i fatti, eliminando odiosi privilegi e inutili benefit, ma anche con maggiore trasparenza.

Molti incontrandomi, un po’ scherzosamente ma a volte anche con un po’ d’ignoranza, pensano che io, dato che sono consigliere comunale, non abbia più problemi di denaro e che posso permettermi ogni lusso in quanto appartenente alla “casta”.  Facciamo un po’ di chiarezza:

I consiglieri comunali percepiscono un gettone di presenza di €72 ogni volta che c’è consiglio o commissione. In media ci sono 3/4 consigli  e 3/4 commissioni al mese. In media vengono erogati 7-8 gettoni di presenza al mese, che possono aumentare se qualcuno sostituisce un collega in commissione.  Ricordo che se un consigliere non partecipa a più del 50% dell’intera sessione (consiglio o commissione) non percepisce il gettone.

Facendo una media brutale sono 576€ al mese.

I consigli durano dalle 4 alle 6 ore, le commissioni da 1 a 3 ore.  Facendo una media vuol dire che la “paga” oraria in un consiglio è di 14,4€ e in commissione di 36€. Ma fare questi conti non è molto realistico, perché si deve contare tutto il lavoro “extra” consiglio: riunioni di gruppo (1 a settimana), riunioni di maggioranza (1 al mese), riunioni di partito (troppe), studio delle pratiche,informarsi, incontri con i cittadini etc… Capite che chi vuole svolgere bene il suo ruolo deve sacrificare molto tempo anche al lavoro “principale” o al tempo libero. In tutto, facendo una media altrettanto brutale, sono circa 5 ore al giorno per 6 giorni a settimana

Poi ci sarebbe il 30% del totale da devolvere al partito, ma quello non lo conto.

L’unico “privilegio” che abbiamo è la possibilità di entrare con la macchina nella ztl e parcheggiare negli stalli blu come un normale residente del centro storico, pagando una cifra di 120€ l’anno. Lo utilizziamo per “motivi di lavoro”. L’ho fatto anche io, anche se mi sposto sempre in moto o in bici.Non abbiamo più l’abbonamento allo stadio e paghiamo regolarmento l’ingresso a teatro.

Non ho la presunzione di giudicare se è poco o tanto, ho voluto solamente fare maggiore chiarezza. “La miglior politica è l’onestà” diceva Charles Spurgeon.

Infine pubblico tutte le mie presenze ai consigli e commissioni del 2010 con il totale dell’importo erogato. Lo potete scaricare qui: Gettoni di presenza dell’anno 2010

Non si dica che non  c’è trasparenza….

Un pensiero su “Quanto guadagna un consigliere comunale?

  1. Marco ,io lo sai ti stimo,forse te l’ho gia’ scritto sei una persona pulita,ma non ti devi lamentare se noi facciamo di ogni erba un fascio,voi siete quelli che ci governano e vorremmo che faceste il bene dei cittadini comuni non solo quelli dei costruttori,vedrai prima o poi anche a Pisa verra’ fuori qualcosa,quando qualcuno non avra’ ottenuto quello che ha chiesto.Tempo fa avevo sentito a report di un costruttore siciliano che a pisa sta facendo molto,non ne hanno parlato in modo positivo,tutto questo e’ colluso con la politica locale.Hai fatto bene ad essere trsparente la gente ti apprezza dovrebbero farlo tutti,piu’ gente andrebbe a votare,o non volete questo? continua con la trasparenza e’ difficile vedrai paga

Lascia un Commento